Il playboy da bar

07 agosto 2007
Posted by Daniele

Di seguito un esempio di una serata di playboy da bar così com'è realmente avvenuta e come è stata poi raccontata.

I fatti: alle 9 di sera piove che Dio la manda. Il playboy Renzo, del bar Antonio, si trova con due fratelli napoletani benzinai dell'Agip, i Di Bella, e con Formaggino, fattorino del salumiere. Si decide di salire sulla Giulietta sprint gialla dei Di Bella e di puntare verso il Tico-Tico di Castel San Pietro. I quattro dispongono in totale di lire quattromilacinquecento, marllboro in numero dieci e un terzo del serbatoio di benzina. Si parte stretti come acciughe in un concerto di peti orrendi, nei quali si distingue il maggiore dei Di Bella che prima di ogni flautolenza urla: "Sentite questa!". Si va ai quaranta per risparmiare benzina e perchè il tergicristallo non funziona. Si arriva al Tico-Tico a mezzanotte.

Versione di Renzo: eravamo in piscina, che si parlava del più e del meno. C'ero io, i fratelli Di Bella, ramo petroli, e Formaggino, che ha una ditta di trasporti alimentari. Parlavamo di St. Tropez, che è diventata un carnaio, e non ci si può più andare. Allora, fa Di Bella junior, perchè non si fa una puntata a Chateau-St. Peter, dove c'è un localino nuovo? Perchè no, diciamo noi, e saliamo sul coupé dei Di Bella, che fa i duecento in terza. Dentro c'era un impianto stereo, con i mangianastri, che non ce l'ha neanche la Rai. Di Bella senior ogni tanto faceva: "Sentite questa!" e metteva su delle canzoni bellissime, tutte cose di prima, modernissime, inglesi; insomma, in dieci minuti alla media dei 240 siamo davanti al Tico-Tico.

(Tratto dal libro Bar Sport di Stefano Benni).


Mi ha fatto talmente ridere che non potevo non riportarlo. E questo è solo un passaggio del capitoletto Playboy da bar, che intero vale da solo la lettura del libro.


Etichette:

9 commenti:

Ed ha detto...

Stupendo: il migliore di Benni, per quanto mi riguarda.

Anonimo ha detto...

Eh eh eh fortissimo!! :)
Mathias

JuventusIsLife ha detto...

bel bloG!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
senti ti volevo kiedere ...
come hai fatto a mettere l'immagine nella colonna????

signor ponza ha detto...

Proprio oggi, curiosando tra gli scaffali di una libreria, ho manifestato la mia voglia di leggere Benni. ;)

pinkaholic ha detto...

è proprio vero che, quando raccontiamo qualcosa, ci mettiamo sempre del nostro... :)

Irene ha detto...

... e quando entri in un bar nel vedere certe bacheche come non pensare alla mitica "Luisona"?
ciao

manu ha detto...

Ahahah belle pagine, quanto rispecchiano la realtà poi!! Ne conosco parecchi di "cantastorie".

ps: procede l'allenamento? NY è vicina!

Irene ha detto...

girovagando ho trovato questo sito interessante.
http://www.trailrunningitalia.com/home.htm
ciao

Dott. Scaffali ha detto...

"lire quattromilacinquecento" ah ah ah che bei ricordi!!! A leggere bar sport sembra quasi di sentire la voce narrante tipica dei televisori in bianco e nero senza frequenze alte nè basse...