Missione compiuta!

17 maggio 2009


Piano piano mi avvicino alla puntualità del Mister. Come Giulyrun aveva svelato nei commenti al post precedente, avevo preparato una tabella musicale che mi portasse all'arrivo a 5:10 al km. E sono arrivato a 5:10 al km. Tempo totale 1:49:10. Certo, ho dovuto dare un'acceleratina finale, ma era tutto previsto. No problem, sono arrivato fischiettando. Basta cliccare sulla foto sopra e mi si vede...

Tornando un attimo seri. Sono soddisfattissimo! L'idea era in effetti quella di stare sotto l'ora e 50. Il come sinceramente non lo sapevo. Non avevo impostato il Garmin su nessuna media. Avevo deciso di partire tranquillo e vedere come stavo strada facendo.

Si parte in gruppo con i Blogtrotters (splendiido come sempre ritrovarli ad ogni appuntamento) ed altri del CAI Pistoia. Il ritmo è tranquillo intorno ai 5:15 e quindi va bene. Dopo 3 km la strada inizia però a salire, in realtà è un po' una sorpresa, non conoscevo l'altimetria.. Si sale fino a 7° km, talvolta leggermente, talvolta in maniera più netta.

Il gruppetto inevitabilmente si allontana. Li vedo lì davanti, ma inesorabilmente vanno via. Io mi sento abbastanza bene, facccio, come sempre, fatica in salita, ma non mi sembra eccessiva.

Il caldo intanto cresce e quando si è aperti al sole si sente. Ma i rifornimenti sono frequenti ed ottimi spugnaggi. Si resiste, si va.

Intorno al km 11 improvvisamente riprendo il gruppetto. Ma non è per merito mio. C'è Ezio che inizia ad evere problemi al polpaccio. Cammina, anche gli altri rallentano e ci ricompattiamo. Ezio non ce la fa. Riprende a correre ma poi si deve ancora fermare.

Il gruppetto poi si sfilaccia ancora. Vedo Franca e Marco Bucci con il suo riconoscibile cappellino giallo andare avanti. Sfilo Casper (che mi passerà alla velocità della luce al km 19) e rimango solo con la mia musica.

Sono intorno al km 15, inizio davvero a far fatica. Il ritmo rimane sempre bello costante ma la testa è rivolta solo a quanto manca ed a quando cavolo raggiungiamo Pisa città. Non ne potevo più di campi, verde e stradoni. Volevo l'Arno, le stradine e la città.

Il km 17 è un primo km abbastanza lento, me ne accorgo e rimetto giù qualche secondo. Intanto entriamo finalmente in centro città. Di benzina ne ho ancora poca, anche il semplice attraversamento dei ponti dell'Arno mi crea problemi per la pendenza.

Inizio a vedere che il ritmo sale e faccio due conti. Dovrei essere in linea con le previsioni. Quando manca un km mi prende un po' di "sindrome Frate Tack" temendo di aver calcolato male i tempi senza tener conto dei 100 mt oltre i 21 km da fare. A scanso di equivoci accelero.

Gli ultimi metri al lato della Torre, del Battistero, del prato di Piazza dei Miracoli, del sole sono magnifici. Sono quello che ti ripaga per la fatica che hai accumulato. Sono un premio speciale.

Arrivo forte, felice e soddisfatto. Passo la linea, dopo pochi secondi finisce l'ultima canzone e stop, non c'è più tempo per far ripartire la playlist. Ho vinto io, sono arrivato prima.




P.S.
Ovviamente sono già qui con la gamba dolorante. Conoscevo il rischio ed ero deciso a correrlo. Ma volevo assolutamente tornare a tagliare un traguardo. Ad essere ancora un runner su un percorso di gara. Ora, con il sorriso, mi sa tanto che riparte un bel periodino di riposo. Tanto ormai sono abituato.. :-)

Etichette:

19 commenti:

Fatdaddy ha detto...

Grandioso Dani!
Un sacrificio fisico, ma una grande soddisfazione che ti terrà compagnia per un bel pezzo!
E nella virtuale sfida incrociata mi hai strabattuto! Oggi da me ha vinto il caldo... ;)

the yogi ha detto...

tutto secondo programma, dunque... well done! :)

Monica ha detto...

bravo dani!! ho dei bei ricordi li, in quella piazza dei miracoli ;)

Lucky73 ha detto...

c'è poco da fare: le gare danno sempre grandissime emozioni a qualsiasi ritmo, su qualsiasi distanza....

Alvin ha detto...

Un traguardo con qualunque crono lo si passi è sempre un traguardo... obbiettivo centrato, l'unica cosa brutta del tuo racconto...il dolore alla gamba...consolati, sabato prossimo alle 22 sarò nelle tue stesse condizioni infondo...siamo abituati no?

Cristina ha detto...

Bravo!!

GIAN CARLO ha detto...

Bravissimo e come lo scorso anno a Roma in notturna hai dimostrati di non soffrire il caldo.

Nick.12 ha detto...

Bravo Dani, che playlist avevi? Tosta o tranquilla? Io uso la musica solo in allenamento perchè in gara penso mi sconcentri. Adesso ti tocca ancora riposo ma ne è valsa la pena.....
Ciao Nick

insane ha detto...

Bravo Daniele!
Mi spiace per la gamba,spero che questo nuovo riposo non sia troppo lungo..

Mathias ha detto...

ma che è..che c'hai alla zampa..non vale.. come faccio a farti i complimenti se già ti fermi.. pensavo che magari alla mezza in notturna di roma c'eri, io mi son iscritto :-P

Michele ha detto...

ottima corsa, sai gestirti alla perfezione.

Marco ha detto...

Complimenti!
Un orologio!
Buone corse!

Karim ha detto...

T'aspettiamo tutti alla mezza di roma... dai che ce la fai!

Daniele ha detto...

Fatdaddy – del sacrificio fisico ne avrei fatto volentieri a meno.. però, dai, mi dà quel tocco di eroismo… :-)

The yogi – già, ma non tutto facile, anzi..

Monica – ma dai? Sai, anche io.. :-)

Lucky – se ci sente il mister, mi sa che non è d’accordo..

Alvin – sì, siamo abituati, uffa… Sabato andrai alla grande!

Cristina – grazie!

Gian Carlo – sarà perché mi alleno con il caldo e non la mattina presto?

Nick – la playlist ho visto che l’hai trovata.. La musica mi fa troppa compagnia!

Insane – e speriamo…

Mathias – che bello a Roma, e poi quest’anno il percorso dovrebbe essere in centro, non come l’anno scorso.. spero per voi che il clima sia anche quello migliore…

Michele – beh, andando così piano è più facile gestirsi…

Marco – buone corse? :-)

Karim – purtroppo mi sa che aspetterete invano…

casper ha detto...

Devo farti veramente i complimenti perchè hai fatto una bella gara. Sei sempre stato sui tuoi ritmi e hai finito pure in progressione.
Considerando il caldo e l'altimetria del percorso hai fatto un tempone.
E' stato un piacere correre con te, rimettiti presto.

Yervs ha detto...

Bella gara, complimenti. Domenica era veramente un terno al lotto resistere con quel caldo.

Francarun ha detto...

I complimenti te li ho fatti all'arrivo ma te li rifaccio dinuovo. Bravo Daniele, è stato un piacere correre con te anche se non per tutto il tempo !

antherun ha detto...

Bravo Daniele! ora anche se la gamba ti fa un po' male ti sei tolto una grande soddisfazione! complimenti!

Daniele ha detto...

Casper - però si vedeva che avevi il freno a mano tirato...

Yervs - meno male che ti ho visto alla partenza, sennò con i tuoi ritmi chi ti vede...

Franca - sei stata grande come sempre nel creare gruppo!

Antherun - sì, ne avevo veramente voglia!