Post Vienna

01 maggio 2008



Eccomi di ritorno da Vienna. Tutto è andato più che bene, è stata una quattro giorni di turismo, svago e corsa. Meglio non poteva andare.

Ho scoperto una città molto bella, elegante. Si percepisce in ogni angolo che è stata una città imperiale. Pulitissima, con tanti spazi verdi e piste ciclabili. Vienna promossa in pieno sia da un punto di vista estetico che da quello funzionale.


Per ciò che riguarda la corsa: il team
Italian Stars (tutti componenti eccoli belli nella foto sopra) ha fatto in pieno il suo dovere. Con il quartetto staffettista che si è piazzato al 1485° posto su 2100 team finendo la maratona in 4:16 e con Mathias che ha limato un minuto al suo personale in maratona.

Il risultato della staffetta è più che onorevole considerato come era assortita. Poco allenamento e solo voglia di divertirsi correndo.


Nicola
: ha corso il primo tratto (16 km) in 1 ora e 30 minuti. Risultato straordinario (5:37 al km!) se si considera che negli ultimi 3 mesi sarà andato a correre 7 o 8 volte.

Chiara
: la mia sorellina ha tenuto alla grande. 5,6 km in 36 minuti. 6:30 al km. Praticamente partita da zero 2 mesi fa. Non aveva mai corso prima di domenica una distanza simile. E’ partita ed arrivata correndo senza soste. Good job!

Aline
: purtroppo è stata vittima di problemi intestinali. Nei suoi 9 km è dovuta fermarsi 3 volte. Però la tenacia è il suo forte, non ha mollato, ha tenuto duro e in un’ora e 6 minuti è arrivata a passarmi il testimone per l’ultimo tratto. Inossidabile.

Io
: per i miei ritmi ho praticamente volato. Il mio Garmin dice 11,290 km in 1 ora e 59 secondi alla media di 5:22 al km! Correre il tratto finale a quel ritmo ha significato superare una marea di maratoneti impegnati nella parte più difficile della loro gara (in pratica stavano arrivando quelli che concludevano la maratona intorno alle 4 ore e 15). E’ stato psicologicamente esaltante correre 11 km superando costantemente gente su gente (anche se ogni tanto quasi mi dispiaceva quando incontravo runners davvero in difficoltà). Non credevo di poter tenere quel ritmo, ma l’atmosfera e l’ambiente ti dà quel qualcosa in più. Sono stra-soddisfatto, avendo ripreso da poco, allenandomi solo 2 volte a settimana, va più che bene!

Da segnalare l'arrivo in parata che abbiamo fatto: ai 200 metri ho visto ai lati della strada tra la folla mia sorella e Nicola (aspetavo di trovare anche Aline ma purtroppo non ce l'ha fatta ad arrivare in tempo nella zona finale) che così si sono buttati nel percorso con me arrivando così sotto lo striscione tutti insieme a mani alzate... Bellissimo... Come bellissimo era il tratto finale in erba (con la ricostruzione di un campo da calcio in onore di Euro 2008).

In generale, bellissima l’idea e la realizzazione della staffetta. Oltre 2000 team che si ritrovavano ai punti di scambio attendendo il proprio staffettista. Bello a vedersi e bello a farsi. Chi non riesce a cimentarsi in una mezza maratona o nella distanza piena o chi vuol solo concedersi una giornata di festa può provare la staffetta, si divertirà!

In alto la
Wiener Schnitzel più famosa di Vienna, quella che ti serve il ristorante Figlmuller e che ci siamo mangiati la sera post maratona assieme ad un bel bicchierone di birra.

E sotto il grafico del passo che ho tenuto nel mio tratto.

Un saluto particolare poi a Nick ed a suo fratello Fratetack che, nonostante siano riusciti ad avere le Wiener Schnitzel che erano destinate a noi (avete corrotto il cameriere?) essendo loro arrivati al ristorante dopo di noi lasciandoci quindi in disperata attesa per un altra mezzora.... :-))), ho avuto il piacere di conoscere personalmente!

E ad Ele, la fidanzata di Mathias, che ho finalmente potuto incontrare di persona, la quale domenica sfoggiava pure lei la maglia dell'Italian Stars Team.




Etichette: , ,

10 commenti:

Monica ha detto...

bravo danielluz!!! bella davvero l'idea della staffetta, ma soprattutto bella la cotolettona! mi sa che vado a vienna solo per provarla :))

SUPERBOND ha detto...

Mitico ITALIAN STARS TEAM!!!!! Sul sito www.actionphoto.net c'è la nostra foto che ci hanno fatto dopo l'arrivo. Ci vediamo tra poco

giampiero ha detto...

Ciao ragazzi!!
parlando con Monica Ezio Bibe e altri blogger abbiamo capito che è maturo il tempo di fare un bel raduno di blogger, li ho chiamati blogtrotters e ho fatto un nuovo blog dove mettere tutte le notizie riguardanti l'incontro che si sta delineando a Colonna (RM) il 27 e 28 settembre. sul blog trovate tutte le spiegazioni, mettete un link nel vostro blog e spargete la voce, l'iniziativa è partita. a presto.

www.primoradunoblogtrotters.blogspot.com

ps..mi spiace per il barça eheheh

Mathias ha detto...

E' stato un week end grandissimo!Tu hai dimostrato di avere una corsa splendida, Chiara per esser la prima volta che correva ha fatto un figurone, altrettanto Superbond, mia sorella..bè le sue frazioni sono sempre connotate da un pathos non indifferente(il solo correre con lei vale il prezzo del biglietto eh eh), bravissima..
Ele..bè credo che all'amore mio, la prox volta, una frazioncina in una gara non gliela leva nessuno..
@Nicola e Stefano(frate tack): ci dovete una cotolettaa..
E poi,extra corsa, ma quanto era bella Vienna!!.

alexxxandro ha detto...

ciao sono finito nel tuo blog perchè dopo la mia prima mezzamaratona corsa un mesetto fa ho accusato un dolore al ginocchio e ho cosi seguito in differita tutta la tua avventura a new york; vedo con piacere che ti sei ripreso e che hai in programma la runtune up di bologna, speriamo di incontrarci li
ciao

http://twitter.com/biondox/

Ele ha detto...

Che gigante quella cotoletta...certo che il giorno si è fatta desiderare ;-)..
ragazzi spero di incontrarvi in un'altra avventura..chissà magari la prossima staffetta me la corro anche io :-P

Furio ha detto...

Che bella esperienza, complimenti staffettisti!

Daniele ha detto...

@ a chi mi ha seguito di persona e non: grazie per esserci stati e grazie per esser passati di qua...

@ Alexxxandro: scusami, mi avevi già anche scritto relativamente alla bandelletta. Dopo il riposo adesso non mi dà più dolore. Come vedi ora riesco a correre agevolmente anche se mi trascino un fastidio alla zona intorno al ginocchio e dietro.. Non è dolore ma fastidio continuo...

Frate_tack ha detto...

No no no no no no non centro niente io con qualla storia delle bistecche è!! :-) Forse anche i ristoratori hanno percepito che i più forti nel ristorante dovevano essere serviti per primi hihihiihi.
Grande maratona grande compagnia. Alla prossima

Max ha detto...

Per dirla alla newyorkese.....Great Job Guys !!!