Ciclismo

26 luglio 2007
Posted by Daniele

Lo seguivo, mi appassionava, scriveva pagine epiche.

Ormai non lo seguo più, la fiducia nel mondo ciclistico è azzerata. Non trovo alcun senso nell'entusiasmarsi per un qualcuno che tanto, prima o poi, verrà trovato positivo ad un controllo antidoping.

Putroppo la situazione attuale è questa.

Il Tour de France da qualche anno è uno spettacolo di gendarmi, arresti, squalifiche. Nessuno si ricorda e sa chi è il vincitore.

L'unico rimedio credo sia quello di fermare tutto per un anno. Un segnale forte. Non so se servirà ma almeno farà capire che così non ha alcun senso proseguire. Non lo faranno, ma sarebbe proprio il caso di fare questa scelta.

Etichette: ,

1 commenti:

Zillo ha detto...

Ogni campione che viene fermato sento le dire queste parole.. ma il discorso è molto più complesso e difficile. Magari quando torno dalle vacanze faccio un bel articolo e spiego le mie idee... cmq continua a guardare il ciclismo, che nonostante tutto vivrà sempre perchè uno degli sport più belli che ci siano.