La caduta dei galacticos 2

04 maggio 2008


Questo tiro di Paul Scholes non solo ha escluso dalla finale di Champions il Barça ma ha fatto calare il sipario su un ciclo, su una squadra, sul Barça di Frank Rijkaard.

Nei giorni scorsi sulla Gazzetta è apparso un articolo dal titolo "La caduta dei galacticos 2" che ben riassumeva i perchè di una implosione di una squadra. Lontanissima nella Liga da un Real Madrid non trascendentale, incapace di giocare un buon calcio, offerto, quando va bene, per un quarto d'ora a partita.

Dopo lo strabiliante 2006 dell'accoppiata Liga + Champions League, il Barça non ha vinto più niente: ha perso tutte le finali disputate e ha buttato via la Liga dell'anno scorso già in tasca, un disastro lungo due anni.

E quest'anno, invece di pensare alla logica costruzione di una squadra, hanno pensato bene di ricreare un disegno, quello di assommare stelle su stelle, inseguendo il Real Madrid in un terreno che si è dimostrato fallimentare. Con i galacticos non vinci niente.

Rijkaard è stato incapace di gestire questa fase, Ronaldinho ha dimenticato cosa vuol dire fare il professionista, Henry sembra il Shevchenko triste del Chelsea, Deco si crede uno da pallone d'oro, Eto'o pensa di essere il più intelligente e sveglio di tutti. Così non si poteva andare lontano.

Ed ora sarà rivoluzione, punti fermi Messi e Bojan e speriamo di rivedere il vero Barça, magari, ho un sogno, con Lippi in panchina.


10 commenti:

Stormy ha detto...

Certo che però è stato un gran goal...
Milito lo facevo piu forte, se ne era parlato tanto di un suo arrivo alla Juve (per fortuna sfumato)
Ad ogni modo il Barca ha dei grandissimi giocatori, e la rifondazione annunciata mi pare un pò eccessiva.

Nick.12 ha detto...

Alche la Juve è da meno, perdere con il Siena, mannaggia.......
Sperimao che il Siena Domenica prossima faccia di nuovo un garone hihihihihi....
Ciao Nick

giampy ha detto...

sono proprio dispiaciuto che gli azulgrana abbiano scajato così!!
ehehehe, vi rifarete, siete uno dei club più grandi al mondo.
non ho ancora tue notizie sull'iniziativa del primo raduno dei blotrotters , sei dei nostri o no? facci sapere..

www.primoradunoblogtrotters.blogspot.com

dax79 ha detto...

oggi davano il buon Marcello quasi per certo....forxa e coraggio,l'anno prossimo ci rifacciamo in Italia ed in Spagna...qualcuno può godere ancora per poco...

Irene ha detto...

calcio... capito male! conosci già la mia ignoranza... quindi un salutino veloce! ciao ciao

Simone ha detto...

Nonostante tutto credo che avrebbe meritato il Barca contro il Manchester.

senza quel passaggio sbagliato verso il centro di Zambrotta, credo che sarebbe passato il Barca

Anonimo ha detto...

Scusa, ma sono davvero stanco di sentire celebrare Lippi, sul quale- per me- peserà per sempre come un macigno l'ombra di calciopoli; prima che la mia squadra ritornasse in A dopo più di tre decenni, simpatizzavo per quella Juve; dopo avere visto con i miei occhi che cosa significa sudditanza (solo psicologica?), dopo avere sentito questo grande allenatore negare l'evidenza, dopo lo scandalo, non mi è bastato nemmeno il mondiale per rivalutarlo (non mi sarebbe bastato nemmeno se l'avessero giocato bene). Barcellona e la sua mitica squadra meritano ben altro. Scusa ancora e ciao
Paolo (Modena)

Daniele ha detto...

@ Stormy: magari la rifondazione è eccessiva ma quest’anno sono stati davvero imbarazzanti. Basta vedere che razza di partita hanno fatto al Bernabei mercoledì… Ha titolato bene Sport: No les queda ni el orgullo…

@ Nick: sul Siena domenica non mi faccio illusioni… L’Inter all’appuntamemnto decisivo contro una grande sbaglia (vedi Roma l’anno scorso e Milan quest’anno) ma poi la domenica dopo porta a casa lo scudetto. Credo sarà così anche stavolta… Anche se mai dire mai…

@ Giampy: eh sì, scajato..

@ dax79: mah.. i giornali catalani danno per certo Pep Guardiola e non mi dispiacerebbe affatto!

@ Irene: e cmq mi fa piacere la tua visita… ciao…

@ Simone: non lo so, ma quest’anno non era una squadra da meritarsi di portare a casa la coppa…

@ Paolo: ti scuso, ci mancherebbe altro, tutte le opinioni, se educate, sono ben accette. Io penso che Lippi sia un grande allenatore. E su calciopoli ho la mia opinione che ho riportato anche varie volte qui nel blog. Non mi sembra che Lippi sia stato indagato, coinvolto direttamente. Penso che lui difenda giustamente il suo lavoro fatto di allenamenti e applicazione sul campo.

Anonimo ha detto...

Apprezzo molto la tua disponibilità al dialogo. Sul blog sono capitato perché corro, ma il calcio era troppo bello.
Forse è un mio limite, ma non riesco a non pensare che Lippi non sapesse quello che gli succedeva intorno, doping compreso; e che succedesse non ho nemmeno un dubbio. A maggior ragione perché Moggi aveva sistemato anche il figlio dell'ex c.t.
Penso anche che la Juve abbia pagato troppo in confronto alle altre grandi, ma- per dirla tutta- troppo poco per le sue colpe; non mi sembra che con il Genoa, che comunque non è una provinciale, sia stato usato lo stesso metro.
Ti prometto che d'ora in poi non tornerò più sull'argomento.
Ciao da Paolo

Anonimo ha detto...

Errata corrige
Naturalmente intendevo "...non riesco a non pensare che Lippi sapesse..."
Scusa
Paolo