Ara Pacis

25 maggio 2008
Posted by Daniele




Lo scorso week end ero a Roma. Il gran parlare che se ne fa in queste ultime settimane e la mia curiosità mi hanno portato in un luogo in cui non ero ancora stato: a visitare l'Ara Pacis e la nuova teca che la contiene.

Allora, per me ciò che è stato fatto è letteralmente stupendo. Il contenitore è bellissimo, luminosissimo, creato per ospitare, proteggere e valorizzare l'altare che vi è al centro. E questo fa. Pensare di smantellare un'opera simile per me è assolutamente folle, così come è folle anche solo pensarlo. Le foto credo parlino da sole.

Può non piacere completamente, è possibile che qualcuno avesse in mente una soluzione diversa, ma pensare di spendere un solo euro di soldi pubblici per rimuovere la teca è allucinante. Lasciatela così.


Per un piccolo confronto, ecco come era prima:





Etichette:

6 commenti:

Anonimo ha detto...

veramente a me sembra il loculario di un cimitero..........ma se dobbiamo dare ragione a chi lo ha fatto costruire diciamo pure ke è bellissimo anzi una vera e propria opera d'arte xè non fare un capannone x il colosseo

Saint Andres ha detto...

Il problema è che alla fine hanno speso uan valagna di soldi per far costruire questa teca e adesso dopo pochi anni ne spenderanno altrettanti per farla rimuovere. Tanto poi ci penserà il prossimo sindaco a farne costruire un'altra...

Stormy ha detto...

Effettivamente non p che sia bellissimo, almeno dall'esterno, però concordo, è completamente folle penmsare di rimuoverlo, magari se ci avessero pensato prima, costuendo qualcosa di un pò piu bellino.
In sintesi, va bene cosi non va toccato

Daniele ha detto...

@ Anonimo: ecco un altro cuor di leone che scrive, polemizza e non ha nemmeno il coraggio di dire se si chiama Franco, Luca, Filippo o forse Gianni… Cmq, il mio è un giudizio estetico che prescinde, come tu pensi, da dall’aspetto politico di chi l’ha fatta costruire. Penso di avere l’onestà intellettuale per valutare un’opera solo sulla base del mio gusto.

Caro anonimo, l’aspetto politico qui entra soltanto quando si tratta di voler spendere soldi pubblici per smantellare ciò che è stato fatto. E mi sembra assurdo.

@ Saint Andres: speriamo che non ne spendano..

@ Stormy: ok, a te non piace, però vedo che concordi che non vada smantellata.

giampiero ha detto...

Ci passo spesso lì davanti e arrivando dal lungo Tevere si nota proprio lo stacco con i palazzi circostanti. Non ho mai sentito un commento favorevole a questa enorme teca, forse un pò di minimalismo non sarebbe stato un peccato. La scelta di lasciarla visibile dall'esterno è comunque da preferire. In definitiva non sono per rimuoverla, mi sono stufato di sentirmi dire che quello fatto prima è da buttare, mi sembra impossibile che soltanto per un diverso colore politico non si capisca niente ecc ecc, sia da una parte che dall'altra.
E la prossima volta che passi ..fai una telefonata..

GIAN CARLO ha detto...

Anche io non lo trovo un granchè, ma nelle uscite corsaiole di domenica mattina, quando la città assonnata non vomita automobili a prufusione mi è capitato di passarci spesso in compagnia di altri podisti della mia squadra.
2 di loro architetti, me ne hanno decantato le lodi spiegandomi dettagliatamente di come il progetto non sia ancora terminato e di come c'è un tentativo di recupero e inserimento nel "tessuto" urbano adiacente con vari link(non so come dire) artistici tra nuovo e vecchio super studiati e a loro dire Geniali.