Costernazione

05 giugno 2009
Posted by Daniele


Perché dobbiamo essere lo zimbello d’Europa? Provo davvero un senso di costernazione leggendo ogni giorno come la nostra povera Italia, ad ogni latitudine, venga sbeffeggiata per le pagliacciate di un uomo.

L’unico pensiero positivo che mi viene è questo: gli Stati Uniti hanno avuto 8 anni Bush ma poi è arrivato Obama. Quindi, se tanto mi da tanto, dopo 20 anni di B anche noi avremo il nostro riscatto… (ovviamente neppure io ci credo a quello che scrivo).

Etichette:

7 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Dopo 20 anni di Moggi... qualcosa è successo... quindi sperare è lecito.

the yogi ha detto...

la domanda è legittima, la speranza addirittura necessaria! ma temo che il fondo non sia ancora grattato.....

Matteo (Berlino) ha detto...

Passando sopra al "la nostra nazione per le vacanze favorita" in copertina, l' articolo mi ha fornito piu' informazioni sulle malefatte del piccolo Cesare che la lettura quotidiana del Corriere e Repubblica on line nell' ultimo mese. Per esempio, io non lo sapevo che e' vero che puo' portarsi chi vuole lui sui voli di stato (triplicati rispetto al gia' sobrio governo Prodi) perche' si e' cambiato la legge l' anno scorso. Bah, oggi votiamo, ma ormai ho piu' speranza nel vedere una finale di Champions' Como-Valencia che nel futuro del paese.

Furio ha detto...

...perché ce lo meritiamo.

Brant ha detto...

Vorrei non andare a votare.
Di certo ci andrà tutta la sua moltitudine di burattini.
Per questo mi sento costretto ad andare.
Almeno la magra consolazione di non favorirlo in nessun modo nella sua opera di distruzione della democrazia e dell'Italia....

Pasquale ha detto...

e davvero pensi che sia lontanamente possibile che esista in futuro un "Obama italiano?
-i figli degli immigranti, nati e cresciuti in Italia, che mangiano spaghetti e parlano i dialetti sono e saranno sempre stranieri
-il premier ha detto "il nostro governo non vuole una italia multietnica", nessuno s'è scandalizzato più di tanto, in un altro paese sarebbe stato costretto a come minimo chiedere scuse e come massimo dimettersi: dichiarazione nettamente razzista, ma nessuno dice niente, solo un altra battuta del "premier simpatico"
- il premier ha come alleato un piccolo partito populista, che sfrutta la ignoranza e la mancanza di educazione di operai, vecchi e nuovi poveri, tirando fuori il peggio di loro, avere un ministro come Bossi in qualsiasi altro paese farebbe vergognare persino le mosche.
- la deriva xenofoba non fa più prurito in Europa, ed il premier non ha ideologie, governa con i sondaggi e lo dice senza vergogna, ieri sera a Matrix ha dato mostra di una profonda mancanza di educazione nel senso di istruzione, lui non è intelligente, non è brillante...è solo furbo, che in Italia è un complimento, negli altri paesi un insulto...

Furio ha detto...

@Pasquale
Purtroppo la penso come te su tutta la linea.

@Daniele
Scusami, tempo ma mi chiesi una cosa a proposito del 10000 di Verbania a fine mese.. ti ho risposto, ma con molto ritardo.. perdonami :-)