Ma sì! Scateniamo un putiferio!

03 marzo 2009
Posted by Daniele


Finalmente Mourinho si è reso antipatico, finalmente smetto di elogiarlo e lo tratto per quel che è: l’allenatore dell’Inter. Qui sotto riporto estratti della sua conferenza stampa di oggi tratta da Repubblica.it. Direi che sta superando il limite, dopo una sapiente azione di polemica nei confronti degli arbitri nelle giornate scorse.

Adesso se la prende anche con Ranieri e Spalletti. Dimenticandosi che l’Inter è oggettivamente aiutata (lo dico io, così non arriva qualcuno a dirmelo, come la Juve qualche anno fa), dimenticandosi che l’Inter non si vede fischiare un rigore contro da un anno e mezzo, dimenticando che senza quel rigore regalato al 100% la Roma si portava a casa la partita.

Invece esagera, attacca, mette sotto pressione chi arbitrerà la Juve nel derby. Purtroppo l’Inter è troppo più forte, ha un organico superiore e vincerà questo campionato, ma quanto mi sarebbe piaciuto sbattergli in faccia uno scudetto perso con 9 punti di vantaggio. Peccato.

Ed adesso avanti interisti, scatenatevi pure.


''A me non piace la prostituzione intellettuale, a me piace l'onestà intellettuale. Mi sembra che negli ultimi giorni ci sia una grandissima manipolazione intellettuale, un grande lavoro organizzato per cambiare l'opinione pubblica per un mondo che non è il mio''. Josè Mourinho si siede, si infervora, e dopo un monologo rovente si alza e se ne va.

Il tecnico dell'Inter si infervora per replicare alle polemiche nate dopo il 3-3 di domenica scorsa contro la Roma, in particolare per il rigore che ha permesso all'Inter di tornare in partita nel secondo tempo. "Negli ultimi due giorni - ha detto l'allenatore portoghese - non si è parlato della Roma che ha grandissimi giocatori, ma che finirà la stagione con zero titoli. Non si è parlato del Milan che ha 11 punti meno di noi e chiuderà la stagione con zero titoli. Non si è parlato della Juve che ha conquistato tanti punti con errori arbitrali".

E ancora: ''Abbiamo vinto solo una partita con un errore arbitrale, a Siena. Ranieri? Se è al fianco di Spalletti, io sono al fianco di tutti gli allenatori che hanno perso punti contro la Juve per errori arbitrali. Mi sento vicino a Prandelli, a Del Neri, a Zenga. Io sono andato davanti alle telecamere per dire che la mia squadra ha vinto a Siena con un errore dell'arbitro. Il giorno dopo l'allenatore di una squadra con la maglia bianco e nera, che guarda le partite dell'Inter, è andato in televisione e ha ammesso di aver segnato un gol in fuorigioco... che bravo...".

Nella prossima giornata di campionato, Roma e Juventus affronteranno Udinese e Torino. "Sono accanto a Marino e Novellino", dice Mourinho riferendosi agli allenatori dei friulani e dei granata. "Si avvicina il giorno dello scandalo. Mancano 91 giorni, poi me ne vado in vacanza. Per 91 giorni sono capace di fare una conferenza stampa medioevale. Io parlo con la stampa perché sono obbligato. Spalletti parla prima della partita, parla durante l'intervallo e parla dopo la partita: è 'primetime', è amico di tutti. Io non sono così".

9 commenti:

Ezio ha detto...

Sia che tocchi all'Inter, sia che tocchi alla Juve, sia che tocchi al Milan...la costante e' sempre una...se la Roma merita di vincere una partita importante c'e' sempre una cazzo di arbitro che fa' la differenza...(e non sono un piagnone...ma quando ce vo' ce vo'...)

Daniele ha detto...

Ezio, al di là del contenuto (è naturale ognuno tira acqua al suo mulino) è il modo che mi ha lasciato stupefatto. Ieri sera ho visto in tv la conferenza stampa. Sembra un Dio che è venuto a dare lezioni a tutti, a sparare a zero su due signori (perché Ranieri e Spalletti sono due persone educate e con stile), credo si sia lasciato un po’ prendere la mano dal personaggio… e cmq hai ragione, in due partite importanti a San Siro con l’inter, l’anno scorso e quest’anno vi è andata male per decisioni arbitrali…

GIAN CARLO ha detto...

In cio' che ha detto Mou c'è almeno un 50% di verità...ma come al solito si guarda solo l'altro 50%.
Il calcio Italiano è rimasto malato, non so se i "favori" arbitrali che ha avuto l'inter siano frutto di un disegno strategico come lo era all'epoca Moggi e se sia solo casualità..sudditanza etc etc.
Certo è che io 4 anni fa avrei mandato la Juve in C il Milan in B avrei fermato per un anno la serie A(cosa che non ha mai detto nessuno) e oggi forse si giocava su campi più puliti e in ambienti meno malati.

Lucky73 ha detto...

Io voglio essere adottato da lui. Ho già fatto richiesta :-)

Marco Bucci ha detto...

Saro' un tifoso becero e di parte ma sono sincero....

GRANDE....!!

Non te le manda a dire ma te le spiattella pare pare in faccia....
Evviva la sincerita' !!!

Poi,... chiedo scusa ad ognuno che si sentisse urtato... ma la penso cosi'...!!

insane ha detto...

Ti guadagni il rispetto rispettando gli altri..
I suoi modi arroganti me lo renderanno sempre poco simpatico,ora come prima quando allenava altrove.
Rimango del mio parere e non perchè ha toccato questa o quell'altra squadra,mi piace il basket,non mi tocca sul personale..

alexxxandro ha detto...

tutto abbastanza triste, d'altronde il calcio italiano è il calcio degli aldibiscardi,deglienrichivarriale,dei mughini,dei maurizimosca, degli exarbitrichefannolemoviole, dei taormina che passano dal processo di cogne a quello del lunedi tantoèuguale.
Conta solo vincere e voi juventini lo sapete bene, non importa come.
ciao
PS ho ripreso a correre, per questo sono cosi rilassato :)

Daniele ha detto...

@ tutti: Sconcerti (QUI) oggi sul Corriere, a parer mio, ha aggiunto un buon parere. E Sconcerti tutto lo si può accusare tranne che essere juventino…

gielle ha detto...

Mou sta spingendo troppo, forse non ha capito che è in Italia, una nazione indefinibile, dove c'è tutto ed il contrario di tutto. Essere sinceri non autorizza ad offendere tutto e tutti.
Dal punto di vista calcistico, questo è quanto di meglio offre il nostro calcio, e non è un bello spettacolo.