Scene di ordinaria vita milanese

02 ottobre 2008



Può capitare di uscire dal lavoro, incamminarti verso casa ed essere sorpreso da un gruppo variopinto e rumoroso di Ari Krishna che cantano e ballano al ritmo di musica.

E quindi te ne vai a casa accompagnato da questi strani figuri che sprizzano buonumore e ti fanno pensare: ma da dove cavolo vengono? Che filosofia di vita hanno? Ma dove cavolo vivo?



Oppure un giorno vai al bar a prenderti il caffè e pensi ai poveri baristi che qui in Italia devono sorbirsi le richieste più strane, perché un caffè “normale” ormai lo chiedono in pochi.

Sentite cosa ho sentito l’altro giorno: “Mi fa un caffè normale, poi me ne butta via la metà e gentilmente me lo macchia?”. Barista: “Come scusi?”. Stessa frase ripetuta, sguardo di risposta ancora perplesso… Mah… Robe da pazzi…


Etichette:

10 commenti:

My Funny Valentine ha detto...

Be', la richiesta del caffè "fatto e buttato" è davvero stupenda... Non pensavo si potessero raggiungere simili abissi di aberrazione!
V

Monica ha detto...

guarda che gli are mangiano "etnico" ;)

qui le richieste sono anche molto peggio: decaffeinato, con il latte magro, grande, senza schiuma, con il cioccolato....ecc ecc

GIAN CARLO ha detto...

Il barista è un assistente sociale.

Michele ha detto...

Cavoli era un pochino che non li vedevo, una volta a Milano c'era il ristorante hare chissà se c'è ancora. L'ultima volta li ho visti qui sul lago con un carro, stavano facendo un pellegrinaggio.

Bacchini Fabio ha detto...

Qualche anno fa, mi sono cimentato a fare il barista (bei tempi...) durante le vacanze estive. Semplicemente ne ho viste di TUTTI I COLORI,gente che alle 6 di mattina, uscendo dalla discoteca si beve un litro di fanta con tre bomboloni caldi; piadine pucciate nel capuccino, thè scecherato con lo zucchero (non si poteva prendere un lattina di thè???), e tante altre ancora....mi fermo qua perchè potrei continuare all'inifinito.

Micio1970 ha detto...

Ti capisco ... perchè visto che la foto degli ari Krisna (Via Torino angolo piazza duomo vero?) magari prendiamo il caffè negli stessi bar!

Non sarò un grande bevitore di caffè (1 al giorno max) ma il concetto del caffè macchiato caldo, macchiato freddo, marocchino ... e dir si voglia a volte mi sfugge!

Mathias ha detto...

ma si vestono sempre cosi o stavano facendo una rappresentazione?

R. Davide ha detto...

essenso il barista mi sarei bevuto il mezzo caffè..ihih..cmq grazie del commento, ti linko ciao

Fatdaddy ha detto...

Per me vale sempre il detto della cara nonna "il caffè deve avere le tre S".
Deve essere Scottante, va Sorseggiato lentamente e va bevuto stando Seduti...
A parte queste tre caratteristiche, per me normale e amaro, grazie! ;)

Marco ha detto...

ma perchè violentare in questo modo un caffè? vi suggerisco "caffè del professore" a napoli!